Autore

Angelica Giambelluca

Giornalista professionista in ambito medico

Sunshine Act: siamo pronti alla totale trasparenza tra sanità e industria?

Anche l’Italia ha il suo Sunshine Act. Ma qual è il vero intento di questa legge? E quali dati sono importanti? Ne parliamo con Vincenzo Antonelli, docente di diritto sanitario e farmaceutico, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma

Sia la qualità delle evidenze a determinare il prezzo di un farmaco

Che cosa determina il prezzo di un farmaco? Il valore terapeutico aggiunto, il numero di persone per cui può essere efficace, i costi della ricerca sostenuti dall’azienda? Colloquio con Armando Genazzani, capo del dipartimento del Farmaco dell’Università del Piemonte Orientale e membro del CHMP di EMA, della CTS di AIFA e della Società Italiana di Farmacologia (SIF).

Telemedicina: la strada è segnata ma i documenti di riferimento iniziano a essere troppi

Telemedicina come se non ci fosse un domani. Dalle timide indicazioni nazionali del 2014 e nulla più, siamo passati nel giro di un paio d’anni ad avere la presenza della telemedicina in qualsiasi documento o normativa che tratti di assistenza sanitaria. La quantità dei vari documenti, dai decreti ministeriali alle linee guida dell’assistenza a domicilio, passando per il perimetro del PNRR, rischia di creare confusione

Piano Nazionale Cronicità, al via la nuova cabina di regia, e poco altro

Il Piano Nazionale per la Cronicità (Pnc) compie sei anni e non li dimostra. Perché di fatto non è stato praticamente mai applicato come avrebbe dovuto. Facciamo il punto con Tonino Aceti, presidente di Salutequità, e Tiziana Nicoletti, che ne ha preso il posto come Coordinatrice nazionale Associazioni dei Malati Cronici di Cittadinanzattiva e siede nella nuova cabina di regia del Pnc

Malattie Rare: Testo Unico fermo, i pazienti attendono risposte

Vorrei ma non posso. Anzi, non attuo. Possiamo riassumere così la parabola del Testo Unico sulle Malattie Rare, e la gestione in generale di questi pazienti nel SSN. Ne parliamo con la senatrice Paola Binetti, Domenica Taruscio del Centro Nazionale Malattie Rare (Iss) e Ilaria Ciancaleoni Bartoli, Direttrice Osservatorio Malattie Rare (Omar)

Regolamenti Ue sui dispositivi medici: ancora lungo il cammino per le aziende

Pochi organismi notificati, banca dati Eudamed che funziona a metà, linee guida che si susseguono, software medicali da certificare come dispositivi, indagini cliniche. A un anno dalla piena operatività del Regolamento Ue sui dispostivi medici n . 745/2017, il punto con Fernanda Gellona e Silvia Stefanelli

Distribuzione diretta e per conto: il ruolo delle farmacie di comunità

Prosegue alla Camera dei Deputati l’indagine conoscitiva sulle modalità di distribuzione del farmaco: quali vantaggi e prospettive per DPC e DD? Intervista a Roberto Tobia, Segretario Nazionale Federfarma

Carenza dei farmaci: analisi della situazione in Italia e in Europa

Roberto Tobia, segretario nazionale di FederFarma e presidente Pharmaceutical Group of European Union, commenta il recente report PGEU sulla carenza di farmaci e vaccini. Il punto sulla situazione nel nostro Paese, con un confronto rispetto ai Paesi dell’Unione europea

Cure domiciliari: con il PNRR si potrà attuare un vero cambiamento, per ora rimasto sempre sulla carta

L’assistenza domiciliare nel nostro Paese c’è sempre stata, sulla carta, o realizzata a macchia di leopardo. Ora potrà finalmente diventare realtà, sempre che i servizi siano erogati in modo equo in tutto il territorio, a cominciare dalla telemedicina. Ne abbiamo discusso con l’avvocata Silvia Stefanelli, esperta di diritto sanitario e sanità digitale.

Regolamento Dispositivi Medici: cosa cambia nelle indagini cliniche

Tra le novità introdotte dal Regolamento Ue n. 745/2017 spicca il tema della sperimentazione clinica dei dispositivi medici, che sarebbe meglio chiamare indagine clinica. Ne parliamo con Carolina Gualteri (Policlinico Gemelli, Roma), Ferdinando Capece (Confindustria Dispositivi Medici) e Silvia Stefanelli (avvocata esperta di medical device)