Interviste

Una nuova sanità per l’umanità del post Covid

L’umanità del post Covid rivendica una nuova idea di tutela della salute basata su sicurezza e presa in carico e su una rete assistenziale sanitaria di “prossimità" in grado di assicurare le cure più efficaci, appropriate e tempestive

Il payback slitta ad aprile, Gellona (Confindustria DM): ora va cancellato

Lo scorso anno l'Italia ha speso 107 euro pro capite in dispositivi medici, contro i 265 di media europea: il vero problema è il sottofinanziamento del SSN. Se la situazione non cambia, sono a rischio le prestazioni ai cittadini

Il vaccino a DNA contro il tumore al pancreas si studia a Torino grazie al PNRR

Importante finanziamento PNRR per il vaccino 2.0 per la cura del tumore del pancreas all'ospedale Molinette di Torino. Il progetto è coordinato da Francesco Novelli, Professore Ordinario di Immunologia e Direttore del Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze per la Salute dell’Università di Torino

Il ruolo centrale della telemedicina nella gestione dello scompenso cardiaco

La telemedicina è un'alleata preziosa dei pazienti con scompenso cardiaco: dalla telecooperazione che mette in rete gli specialisti alla dimissione, al telemonitoraggio per controllare lo stato di salute del paziente. Il punto con Ottavio Di Cillo, presidente AiSDeT

Con i medici “a gettone” si sta smantellando il Ssn

Gli anni di tagli orizzontali alla sanità e blocco del turnover hanno portato al fenomeno dei medici “a gettone”, turnisti che lavorano meno in cambio di retribuzioni orarie molto più alte dei dipendenti. Un meccanismo negativo per tutta la sanità pubblica. Quali sono le strade percorribili per invertire la rotta?

Ricerca biomedica: di chi sono i dati?

Come si conciliano l’interesse privato delle case farmaceutiche a conservare la proprietà dei dati e quello del pubblico al libero accesso e circolazione dei dati? Facciamo il punto sulla proprietà dei dati nelle politiche dell'Unione Europea con Maurizio Borghi, professore ordinario di Diritto commerciale all’Università di Torino

Osteoporosi, alla ricerca di percorsi condivisi

Nella gestione dell’osteoporosi, il dialogo tra istituzioni e clinici è fondamentale per porre al centro le necessità del paziente e migliorare i percorsi di presa in carico. Un esempio significativo è rappresentato dalle iniziative portate avanti in Regione Campania

Biosimilari, quanti vantaggi ma attenzione agli switch multipli

Innanzitutto il migliore accesso al farmaco per i pazienti, ma anche il risparmio per il Servizio Sanitario. Facciamo il punto sul tema con la presidente del Collegio dei Reumatologi Italiani (CReI) Daniela Marotto

Sia la qualità delle evidenze a determinare il prezzo di un farmaco

Che cosa determina il prezzo di un farmaco? Il valore terapeutico aggiunto, il numero di persone per cui può essere efficace, i costi della ricerca sostenuti dall’azienda? Colloquio con Armando Genazzani, capo del dipartimento del Farmaco dell’Università del Piemonte Orientale e membro del CHMP di EMA, della CTS di AIFA e della Società Italiana di Farmacologia (SIF).

Perché l’HTA è valore?

A Roma dal 25 al 27 ottobre si terrà il XV Congresso Nazionale della Società Italiana di Health Technology Assessment (Sihta). Ne parliamo in anteprima con il presidente Sihta, professor Francesco Saverio Mennini