PNRR

Presente e futuro dei dispositivi medici in una sanità in continua evoluzione

Il nuovo modello di sanità territoriale, sostenuto dal PNRR, richiede una transizione digitale con un ruolo centrale per i dispositivi medici sostenibili e generativi

FSE, Polimi: «Solo il 41% degli utenti l’ha utilizzato. Serve proseguire con la promozione»

Per Chiara Sgarbossa, Osservatorio Sanità Digitale del PoliMi, la campagna informativa sul Fascicolo Sanitario Elettronico «è stata un’importante opportunità per far conoscere ai cittadini i vantaggi di questo strumento. Secondo gli ultimi dati, infatti, emerge come sia necessario promuovere ulteriormente l’utilizzo di questo strumento, anche tra i medici»

Ep. 32 – Lo scandalo del sangue infetto in UK e come il cambiamento del clima minaccia la salute

Questa settimana parliamo dei posti letto in Italia e delle infezioni in corsia, di come il cambiamento del clima minaccia la salute, dello sviluppo delle terapie avanzate e del rapporto tra italiani e sanità digitale. A livello internazionale: lo scandalo del sangue infetto in UK, la gestione USA dell’ADHD e il cosiddetto Pfizer-gate in Europa. Parleremo anche dei rischi delle terapie online per la salute mentale e dello stato di benessere e salute delle donne in diversi Paesi nel mondo

«Innovazione, etica e comunicazione per coinvolgere gli over 65 nella sanità digitale»

Rome Technopole e Sapienza Università di Roma lanciano Salute Digitale Community: una rete di 45 esperti di diverse discipline per affrontare la sfida della sanità digitale e il coinvolgimento della popolazione over 65

Ep. 31 – Nuove linee guida sulla procreazione medicalmente assistita in Italia e xenotrapianti negli USA

In questa puntata: le nuove linee guida sulla PMA, la commissione sulla disforia di genere e un cyberattacco contro i dati sanitari dei pazienti. Inoltre un approfondimento sul ruolo dell’infermiere di famiglia e il blackout comunicativo tra ospedale e territorio.A livello internazionale, parleremo di xenotrapianti, di misure per tutelare la raccolta del sangue dalla malaria, di natalità e della tutela della salute della popolazione Maori in Nuova Zelanda. Per chiudere, una buona notizia sul rapporto tra utilizzo di internet e benessere