Genere

Ingegneria biomedica, gender equity e bioetica: affinità elettive per le innovazioni in sanità

L’ingegnere biomedico è un profilo professionale che nasce per ampliare l’interazione uomo-macchina e corpo-tecnologia e si interseca con la complessità non solo dell’essere umano che si evolve, ma che invecchia e diventa pluripatologico. Intervista a Manuela Appendino, Presidente di WeWomEngineers